Le nostre soluzioni

Scegli la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Noleggio Gru Edili a Mantova e Provincia

Benvenuto nella nostra pagina dedicata al noleggio di gru edili a rotazione bassa e alta o telescopiche nella provincia di Mantova. Offriamo una vasta selezione di gru edili adatte a una varietà di progetti, dalle costruzioni residenziali alle opere infrastrutturali. Con il nostro servizio professionale, potrai trovare la gru ideale per le tue esigenze di sollevamento e movimentazione. Contattaci oggi stesso per scoprire le nostre tariffe competitive e le opzioni di noleggio flessibili.

Gru Edile a rotazione Bassa

Gru snelle e facili da gestire, automontanti  e trasportabili in sagoma, le gru del nostro parco noleggio sono per il 90% Gru a torre Cattaneo, made in Italy, grande affidabilità e robustezza nel tempo. La gru a rotazione bassa è definita tale perché è dotata di una ralla alla base che ne consente la rotazione completa di tutta la macchina, per questo è indicata in cantieri abbastanza grandi da consentirne la rotazione completa senza limitazioni, in quanto durante la rotazione anche le zavorre girano insieme a lei. Gli sbracci, cioè la lunghezza del braccio, vanno da 8 metri fino a 41 m.

Gru Edile a rotazione Alta

Comunemente chiamate city crane, perché utilizzate in  gran parte nelle città, dove gli spazi angusti richiedono tassativamente la rotazione in alto, infatti la ralla è posizionata in cima alla torre e durante la rotazione di muoverà solo il braccio in alto e la zavorra sarà posizionata in controfreccia (cioè la parte opposta del braccio). Alla base queste macchine possono essere zavorrate oppure in mancanza di spazio la base (chiamato tronchetto) verrà annegato nel calcestruzzo, perciò sarà un accessorio a perdere che chi noleggia una gru dovrà acquistare. Le gru a rotazione in alto offrono altezze importanti in quanto la torre è modulare e il braccio è in grado di arrivare a lunghezze molto elevate, nel nostro parco noleggio abbiamo macchine che arrivano fino a 60 m. Per montare questo tipo di gru è sempre necessario l’ausilio di un’autogru.

Gru Edile Telescopica

Le più piccole, ma le più richieste per i lavori complessi dove le dimensioni, quelle piccole però, sono indispensabili, infatti questa gru si monta in tempi record perché si sfila in modo telescopico sia la torre che il braccio. Gli bracci di queste macchine sono limitati (3-6 metri) e infatti sono utilizzate per rifacimenti di tetti e appartamenti nei centri storici dove le vie e i vicoli stretti renderebbero difficile se non impossibile il trasporto in quota dei materiali.

Domande Frequenti

In genere una gru richiede almeno 2/3 mesi di noleggio, la durata media di un cantiere che richiede una macchina di questa importanza, come ad esempio il rifacimento di un tetto o la realizzazione di un nuovo piano di una palazzina. Per le gru a rotazione alta i tempi di noleggio normalmente sono più lunghi e possono durare anche anni in quanto il lavoro per cui sono richieste è in genere più lungo e complesso, come ad esempio il rifacimento di un intero palazzo o la costruzione di edifici a più piani.

Il servizio completo di trasporto di andata con installazione, smontaggio finale e rientro o spostamento, a seconda delle esigenze del cliente.

Il processo di montaggio viene sempre preceduto da un sopralluogo per un controllo delle vie di accesso e per la richiesta di eventuale occupazione di suolo pubblico per le manovre di entrata (nei cantieri cittadini è abbastanza comune). Stesso discorso per lo smontaggio, il sopralluogo è necessario per valutare come è cambiato il cantiere, ad esempio le nuove costruzioni, il ponteggio e gli scavi in essere, e per decidere la migliore soluzione per lo smontaggio.

Spesso può capitare che la gru, seppur piccola debba essere inserita e tolta dal cantiere mediante autogru, questo perché se le vie di accesso sono troppo strette o non praticabili, l’unica soluzione può essere quella di calarla dall’alto. Facciamo anche questo!

Noleggiamo tutti i tipi di gru edile e preventivamente eseguiamo un sopralluogo sul cantiere per capire insieme al cliente la gru ideale in base agli spazi e alla possibilità di accesso. In generale le gru a rotazione bassa automontanti sono le più comuni e richieste, le gru a rotazione alta hanno grande portata e vengono utilizzate in città dove gli spazi di rotazione sono minimi, infine le gru telescopiche sono idonee per i piccoli lavori con distanze ristrette.

Il trasporto è stabilito in base alla gru scelta, le gru automontanti vengono trasportate su semiarticolati in sagoma e in aggiunta un autocarro trasporterà le zavorre, mentre per le gru a rotazione alta serviranno più mezzi e un’autogru sul posto per le manovre di montaggio dei vari pezzi della macchina. La nostra squadra dispone di tutti questi mezzi e realizzerà il trasporto autonomamente.

Assolutamente sì e consigliamo vivamente di disdegnare chi pensa di farne a meno. Ogni operazione di montaggio e smontaggio deve essere sempre corredata dal POS che descrive tutte le operazioni e la procedura in caso di emergenza. Inoltre forniamo un patentino formativo di tutti i nostri installatori, dimostrando la loro preparazione ed esperienza nello svolgere queste operazioni delicate.

Il nostro preposto firmerà al termine la dichiarazione di corretta installazione che l’impresa conserverà insieme ai documenti della gru in cantiere, fruibili a qualsiasi organo di controllo. Montare una gru, non è uno scherzo.

Per le gru automontanti a rotazione bassa consigliamo di realizzare una platea di cemento armato 5×5 m con altezza 20 cm con 2 fogli di rete metallica.

Ricordiamo che l’analisi della composizione del terreno è una procedura che l’impresario deve sempre fare svolgere da un tecnico competente (studi tecnici, periti geologi ecc.), questo è necessario per capire la solidità del sottosuolo, valutare la presenza di falde in superficie, terreno franoso o cripte, comuni nei cantieri di restauro di chiese o centri storici.

Le nostre gru vengono sempre fornite con il radiocomando integrato o manipolatore (chiamato anche joystick) per consentire al gruista di guidare la gru anche a distanza, ad esempio dal tetto, dal pianale del camion per seguire le operazioni di carico e scarico o semplicemente dall’altra parte del cantiere.

Sì, nel contratto di noleggio è necessario riportare l’elenco delle persone munite di Attestato di abilitazione per l’uso della gru edili. I corsi per ottenere questo attestato vengono svolti da numerosi Enti di formazione anche presso la nostra sede.

Carrello