In questo articolo trovate chiarimenti e spiegazioni relative a tutti i dispositivi di protezione personali (DPI) da utilizzare in alta quota, comunemente identificati di 3a categoria.

Imbracatura per il corpokit imbracatura lavori alta quota

L’imbracatura per il corpo è un supporto che ha lo scopo di contribuire ad arrestare la caduta. L’imbracatura può comprendere cinghie, accessori, fibbie o altri elementi disposti e montati opportunamente per sostenere tutto il corpo di una persona e tenerla durante la caduta e dopo l’arresto della caduta.

Le cinghie primarie di un’imbracatura per il corpo sono quelle che sostengono il corpo o esercitano pressione su di esso durante la caduta e dopo l’arresto della caduta. Le altre cinghie sono quelle secondarie. Un corretto uso dell’imbracatura prevede che questa sia adattata al corpo dell’utilizzatore agendo sugli appositi mezzi di regolazione previsti dal fabbricante e illustrati nel manuale di istruzioni.

Una imbracatura è correttamente adattata al corpo quando le cinghie non si spostano e/o non si allentano da sole.

L’elemento o gli elementi di attacco del dispositivo anticaduta possono essere collocati in modo che, durante l’uso dell’imbracatura per il corpo, si trovino davanti al torace (attacco sternale), sopra il centro di gravità, o alle spalle o alla schiena dell’utilizzatore (attacco dorsale).

L’imbracatura  può essere incorporata in un indumento. Deve essere possibile effettuare l’esame visivo di tutta l’imbracatura per il corpo anche se questa è incorporata in un indumento.

L’uso di una eventuale prolunga dell’elemento di attacco dorsale, fissa o staccabile e utilizzabile esclusivamente con componenti e sistemi dichiarati compatibili è consentito per facilitare la connessione con i restanti componenti il sistema di arresto caduta.

 

Cordini e assorbitori di energia

Il cordino è un elemento di collegamento tra l’imbracatura per il corpo e un adatto punto di ancoraggio, sia fisso che scorrevole su guide rigide o flessibili.

Un cordino può essere costituito da una corda di fibra sintetica, da una fune metallica, da una cinghia o una catena.

Un assieme formato da cordino e da un assorbitore di energia  serve a limitare a 6 kN la forza che agisce su l’attacco di una imbracatura in un arresto di caduta.

La lunghezza massima di un cordino anticaduta, compreso l’assorbitore di energia, i terminali ed i connettori, non deve superare i 2 metri.

La estensione massima dell’elemento assorbitore di energia, sotto carico dinamico, deve essere inferiore a 1,75 metri, dovendo essere la distanza di arresto H < 2Lt + 1,75 m, a seconda della lunghezza totale Lt del cordino con l’assorbitore di energia (rif. EN 355:2002).

 

Connettori

Un connettore è un elemento di collegamento o un componente di un sistema. Un connettore può essere un moschettone, un gancio oppure una moschettoni tipologiepinza. I connettori non devono presentare bordi a spigolo vivo o ruvidi che potrebbero tagliare, consumare o danneggiare in altro modo le corde o le cinghie o causare lesioni all’utilizzatore. Per ridurre le probabilità di una apertura involontaria, i ganci e i moschettoni devono essere a chiusura automatica e a bloccaggio automatico o manuale. Essi si devono aprire solo con almeno due movimenti manuali consecutivi e intenzionali.

Sono di seguito elencate alcune raccomandazioni generali per usare in sicurezza i connettori:

  1. Deve essere verificato che tutti gli elementi di accoppiamento siano compatibili l’uno con l’altro, al fine di evitare rilasci non voluti o sovraccarichi degli elementi.
  2. Deve essere verificato al momento in cui il DPI viene indossato e di tanto in tanto durante l’uso che i dispositivi di chiusura sia primario che secondario siano in posizione di sicurezza.
  3. Deve essere evitato che gli elementi di attacco siano sottoposti a sollecitazioni di flessione in quanto possono essere progettati per non sopportare tale tipo di sollecitazione.
  4. Evitare di sollecitare il dispositivo di chiusura del connettore con carichi laterali.
  5. Evitare carichi non in asse con la spina.
  6. Evitare di utilizzare connettori con sedi piccole rispetto al diametro delle funi

 

Uso in sicurezza delle linee di ancoraggio

Sono qui di seguito riportate alcune raccomandazioni generali per usare i sistemi ed i dispositivi in sicurezza:

  1. Deve essere usata una imbracatura compatibile con le caratteristiche delle linee di ancoraggio.
  2. Devono essere utilizzate le linee di ancoraggio non superando il numero massimo di utilizzatori previsto dal fabbricante.
  3. Dopo un arresto di caduta, le linee di ancoraggio devono essere tolte dal servizio e revisionate secondo le istruzioni del fabbricante.
  4. Una linea di ancoraggio predisposta per l’aggancio di un sistema anticaduta non deve essere usata come sistema di posizionamento sul lavoro, a meno che non espressamente progettata per questo tipo d’uso.
  5. Quando risulta necessario passare da un sistema di ancoraggio ad un altro ed esiste un rischio di caduta, deve essere mantenuto l’aggancio contemporaneo ai due sistemi durante il trasferimento.
  6. Deve essere verificato che tutti i sistemi di aggancio siano chiusi in posizione di sicura.
  7. Deve essere verificato che gli assorbitori di energia non presentano segni di estensione: nel caso sostituirli.
  8. I sistemi di ancoraggio devono essere installati da persone competenti.
  9. In prossimità del luogo ove si ha l’accesso alla linea di ancoraggio permanente, devono essere installati dei cartelli riportanti le seguenti informazioni:
  • un avviso che il sistema deve essere usato solo come linea per aggancio per dispositivo arresto caduta
  • date di fuori servizio del sistema;
  • istruzioni di servizio (ispezioni e relative date);
  • numero massimo di utilizzatori simultanei permessa;
  • utilizzo obbligatorio di un assorbitore di energia;
  • numero di identificazione del sistema;
  • data di installazione e nome dell’installatore e del fabbricante;

Uso in sicurezza delle imbracature per il corpo, dei cordini e degli elementi di attacco

Nel caso di potenziale caduta devono essere usate solo imbracature per il corpo. Il componente di collegamento del sistema di arresto caduta deve essere connesso solamente all’attacco sternale (anteriore) o all’attacco dorsale (posteriore) della imbracatura per il corpo.

Le cinture di posizionamento non devono essere usate quando vi è la possibilità di qualsiasi tipo di caduta, cioè di caduta libera, di caduta libera limitata e di caduta contenuta.

 

Combinazioni di cordini e imbracature

Sono di seguito elencate alcune raccomandazioni generali per usare in sicurezza l’accoppiamento cordino/imbracatura:

  1. L’imbracatura deve essere indossata in modo da adattarsi alla corporatura del lavoratore mediante i suoi sistemi di regolazione. Accertarsi che le fibbie di regolazione e chiusura siano correttamente inserite.
  2. Il cordino deve essere agganciato all’imbracatura solo su attacchi predisposti dal fabbricante per sostenere l’arresto della caduta.
  3. Il cordino deve essere usato in maniera che nel caso di caduta, la distanza di caduta sia minima.
  4. Le caratteristiche del cordino utilizzato devono essere tali da assicurare uno spazio libero di caduta in sicurezza. In alcune situazioni può essere previsto l’utilizzo di un ulteriore cordino per la connessione contemporanea alla linea di ancoraggio mentre il cordino primario per oltrepassare un punto di ancoraggio intermedio.